Sunday, September 18, 2011

Peonies

Well on starting the peonies I wasn’t very impressed with how they were looking. However as always happens (thank goodness!) as work gets done and detail added they looked what I would describe as stunning. I know that I made them but it always amazes me how incredible and beautiful the final product can look with just a bit of patience, hope and persistence......in this case over 150 individually wired petals and leaves!
Here are the flowers and the assembled cake.

Al’inizio dello costruzione delle Peonie non mi sembravano tanto belle e avevo poca fiducia nel risulto. Pero come solito (grazie a Dio!) mentre faccio progressi col lavoro e aggiungo i dettagli nasce una cosa che possa essere descritto come una spettacolo. So che siccome gli ho fatto io, dovrei essere più modesta, ma sinceramente mi sorprende sempre quanto può essere bella il prodotto finale; serve solo un po’ di pazienza, speranza e persistenza….in questo caso più di 150 petali e foglie (ogni uno montato sul un ferro suo)!
Ecco i fiori e la torta finale.  

 



Monday, September 5, 2011

Making cakes with children....

Peach and vanilla cakes…..What better way to make use of too many ripe peaches during the Italian summer?!
This was the second cake I taught this august (the first being a simpler banana cake)….needless to say both the making and the eating was a huge success!  The picture was an edible version of the original crayon picture.
Various cookies were taught over the next couple of sessions also greatly enjoyed especially as hands were used to make balls of dough J

Torta alla pesca e vaniglia….Quant’e buono usare le mature e gustose pesche d’Italia?!
Quest’e la seconda torta che gli ho insegnato quest’agosto (il primo era alla banana)…per il caso che non avete capito dai foto, tutto il processo (con compreso mangiando la dopo) e stato un gran successo! Per l’immagine avevo fatto un scansione dello disegno e poi l’ho stampato in modo commestibile
Per i prossimi lezione di cucina ho insegnato a fare vari cookies - siccome le mani sono stati usati per fare palline di ‘cookie dough’ sono divertiti tanto anche a fare questi J